Questo sito utilizza cookies esclusivamente tecnici di sessione o per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso.

FICO


Alla presenza del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e dei ministri Dario Franceschini (Cultura e Turismo), Gianluca Galletti (Ambiente), Maurizio Martina (Politiche agricole), Giuliano Poletti (Lavoro), la Fabbrica Italiana Contadina (FICO) è stata inaugurata lo scorso 14 novembre.
Tra i soci fondatori, anche alcune Casse dei professionisti (ENPAM, ENPAV, ENPAB, Fondazione ENPAIA), l’Azienda Sanitaria di Bologna, CAAB, COOPFOND.
Oltre 150 le aziende italiane coinvolte e 700 le persone che ci lavorano, il Parco mira ad attrarre 6 milioni di visitatori l’anno, offrendo una piattaforma internazionale sul mondo dell’agricoltura, della produzione alimentare, del turismo e della cultura italiani.
Il parco bolognese è anche un polo di ricerca e cultura grazie alla Fondazione Fico per l’Educazione alimentare ed alla Sostenibilità, presieduta dall’agro economista Andrea Segrè.
La Fondazione mette in rete le più importanti realtà internazionali della cultura agroalimentare e alimenterà una vera e propria 'filiera formativa' intorno al cibo, per studenti dalle primarie ai Master accademici, grazie alle competenze di quattro Università - l’Alma Mater Studiorum di Bologna, l’Università di Trento, l’Università Suor Orsola Benincasa e l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo - affiancate dal Future Food Institute.
L'impegno per la promozione dell'educazione alimentare e ambientale e del consumo consapevole sarà sostenuto anche attraverso la collaborazione avviata con il Ministero dell’Ambiente e con il CREA, Consiglio per la Ricerca in Agricoltura.
Gianni Mancuso, Presidente ENPAV, componente del CdA della Fondazione, dichiara: “Il primo passo sarà nella direzione dell’educazione alimentare nelle scuole, con l’obiettivo ambizioso di realizzare un focus annuale sulla dieta mediterranea per monitorare gli stili di vita e di alimentazione”.
Nei suoi primi mesi di vita, la Fondazione FICO ha avviato un intenso programma di incontri e laboratori per oltre un migliaio di studenti delle scuole dell’Emilia Romagna e della Campania.
“Vogliamo partire dall’educazione alimentare nelle scuole – aggiunge il Presidente Mancuso – proponendoci come istituzione di riferimento, nazionale ed internazionale. Il 28% dei bambini italiani tra i 7 e i 10 anni è in sovrappeso e solo 1 su 3 consuma adeguate porzioni di frutta e verdura nel corso della giornata. E’ necessario ed urgente intervenire per invertire la tendenza”.