Questo sito utilizza cookies esclusivamente tecnici di sessione o per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso.

Scadenza Eccedenze Modello1/2018

Il 28 febbraio è il termine per il pagamento dei contributi eccedenti generati dalla compilazione del Modello1/2018.

I bollettini M.Av. sono disponibili nella propria area personale nella sezione Pagamento Contributi – Elenco bollettini M.Av.

Per chi ha richiesto la rateazione in 6 rate, il primo pagamento scade il 28 febbraio e gli altri i mesi successivi.

Bollettini contributi minimi 2019

A partire dalla prima settimana di marzo, i bollettini per il pagamento dei contributi minimi 2019 saranno disponibili nella propria area personale nella sezione Pagamento Contributi – Elenco bollettini M.Av. .

Per chi ha scelto la rateazione in 8 rate la prima scadenza per il pagamento è il 31 marzo, mentre per chi ha scelto 4 rate o 2 rate la prima scadenza sarà il 31 maggio.

Rateazione minimi 2019


Entro il 31 gennaio è possibile chiedere la rateazione dei contributi minimi per il 2019.

La richiesta deve essere fatta nella propria area personale di EnpavOnline accedendo alla funzione “Rateazione M.Av. minimi”.

È possibile scegliere di versare in 8 oppure 4 rate.

Per avere conferma dell’esito della richiesta, basta accedere di nuovo alla funzione “Rateazione M.Av. minimi” e comparirà un messaggio con indicazione del numero di rate scelto.

Se non si fa nessuna richiesta, rimane la divisione del pagamento in 2 rate con scadenza 31 maggio e 31 ottobre.

Rateazione eccedenze Modello1 2018


Per le eccedenze di importo di almeno 4.248,00 euro, con scadenza 28 febbraio 2019, è possibile chiedere il pagamento in 6 rate.

La richiesta deve essere fatta entro il 31 gennaio accedendo alla funzione “Rateazione M.Av. eccedenze” della propria area personale di EnpavOnline.

I contributi eccedenti saranno divisi in 6 rate di cui la prima con scadenza il 28 febbraio 2019 e le altre con cadenza mensile.

È prevista l’applicazione del tasso di interesse legale pari allo 0,8%.

Per farne richiesta la posizione contributiva deve essere regolare ed è necessario aver presentato il Modello1 2018 entro la scadenza del 30 novembre 2018.